Il Chelsea è da sempre uno dei più grandi club d'Inghilterra. Sin dalla sua fondazione, ormai quasi un secolo e mezzo fa, è sempre stato ai vertici del calcio d'oltremanica, attraversando periodi di gloria alternati a momenti di basso rendimento. Ma è dal 2004, anno in cui la proprietà fu rilevata dal miliardario russo Roman Abramovich, che il Chelsea è passato ad un livello superiore, riuscendo sin da subito a diventare una delle più grandi società calcistiche al mondo grazie ai numerosi titoli vinti e alla fama internazionale guadagnata; ad oggi ancora è agli stessi altissimi livelli e non sembra aver intenzione di fermarsi.  In quasi vent'anni sono stati tanti i risultati raggiunti da questo grande team, con l'apice del successo che è stato raggiunto nel 2012 con la vittoria della Champions League nel segno di un fenomenale Didier Drogba, ma un traguardo manca ancora ad Abramovich: vincere tutti i trofei disponibili in una sola stagione.

Quello che segue cari lettori è il progetto che io, se fossi a capo dell'area sportiva dei Blues, seguirei al fine di rendere nel giro di un paio di stagioni il Chelsea tanto forte da poter competere per trionfare su tutti i fronti.

Partiamo con le cessioni, le quali saranno molto ingenti:

  • JORGINHO per 60 mln: sicuramente un ottimo regista, ma a mio avviso è abbastanza sopravvalutato e in mezzo al campo serve un giocatore molto più forte. La Juventus, con la regia del suo più grande estimatore Maurizio Sarri e vista la probabile cessione di Pjanic, sarebbe la prima della fila.
  • Alvaro MORATA per 56 mln: l'Atletico Madrid semplicemente eserciterà l'obbligo di riscatto previsto dall'accordo.
  • Marcos ALONSO per 25 mln: terzino sinistro molto valido, ma che con Lampard ha perso il posto da titolare a causa dela sua poca attitudine alla fase difensiva. Su di lui c'è molto forte l'Inter, vista la grande stima di cui gode da parte di Antonio Conte, con il quale proprio al Chelsea Alonso diede il meglio di sè.
  • Andreas CHRISTENSEN per 25 mln: difensore centrale di buon livello, il quale tuttavia commette spesso degli errori di disattenzione e per tale motivo cercherei di monetizzare dalla sua cessione.
  • Tiemoué BAKAYOKO per 25 mln: non rientra nei piani di Lampard e penso che col Monaco ci si potrebbe facilmente accordare per una cessione alla cifra indicata.
  • Mario PASALIC per 15 mln: verrà riscattato dall'Atalanta.
  • Michy BATUSHUAYI per 15 mln: centravanti che sembrava essere un potenziale top-player, ma che non ha mantenuto le attese e all'età di 27 anni credo sia arrivato il momento di puntare su altri profili.
  • Davide ZAPPACOSTA per 8 mln: come Bakayoko non rientra nei piani del Chelsea e per soli otto milioni la Roma credo lo riscatterebbe.
  • WILLIAN, PEDRO ed Olivier GIROUD lasceranno a parametro 0 per fine contratto.

In totale dalle cessioni elencate si ricaverebbero circa 230 milioni. Tenendo conto della grande disponibilità economica di Abramovich e delle cifre elevate incassate nello scorso mercato a causa del blocco imposto dall'UEFA, direi che il budget ipotetico sul quale si potrebbe contare potrebbe essere fissato sui 400 milioni.

Passiamo quindi agli acquisti:

  • Jadon SANCHO per 110 mln: il modulo necessita di un'ala destra di alto livello e nessuno sarebbe meglio del vent'enne oggi in forza al Borussia Dortmund. Qualità tecnica non comune, dribbling fulmineo, grande velocità ed un tiro molto preciso sono le sue maggiori doti: parliamo del più grande giovane talento al mondo dopo Mbappé, un vero e proprio top-player che ha tutto per diventare uno dei calciatori più forti in assoluto.
  • Houssem AOUAR per 70 mln: ventiduenne centrocampista del Lione, parliamo di uno che quando ha il pallone tra i piedi può inventare praticamente ogni giocata. Pressoché ambidestro, dotato di una tecnica sopraffina, con i suoi passaggi sà mettere di fronte al portiere gli attaccanti, con la sua intelligenza tattica è in grado di dirigere come pochi la manovra ed inoltre possiede anche un tiro molto preciso. Somiglia molto ad Andres Iniesta.
  • José GIMENEZ per 65 mln: c'è assoluto bisogno di un difensore di altissimo livello e in tal senso il roccioso centrale dell'Atletico Madrid sarebbe perfetto per affiancare Rudiger nella coppia difensiva. Oltretutto la clausola da soli sessantacinque milioni per uno del suo livello è un aspetto davvero molto importante.
  • Mauro ICARDI per 60 mln: difficilmente sarà riscattato dal PSG, al Chelsea serve un centravanti forte da alternare con Abraham e pertanto trovo Icardi il profilo migliore per rapporto qualità-prezzo per diventare un nuovo punto di riferimento nell'attacco di Lampard.
  • David ALABA per 50 mln: straordinario terzino sinistro del Bayern per il quale personalmente stravedo, è completo in ogni attributo e può giocare su altissimi livelli anche a centrocampo o difensore centrale; non credo abbia bisogno di ulteriori presentazioni. Il suo contratto è in scadenza nel 2021 e ha dichiarato lui stesso che una sua partenza non è impossibile, non mi lascerei sfuggire un'occasione nel genere.
  • Walter BENITEZ a parametro 0: buon portiere oggi in forza al Nizza, lascerà i francesi per fine contratto e come secondo di Kepa al Chelsea sarebbe l'ideale, tenendo conto che Caballero a 39 anni ha ormai ancora poco da dare al calcio.

Sommando le uscite determinate dagli acquisti, si spenderebbero 355 milioni, cifra ben al di sotto del budget ipotetico e perfettamente sostenibile da uno dei club più ricchi del mondo come il Chelsea, considerando anche gli ingenti ricavi delle cessioni.

La guida tecnica, complice la mancanza sul mercato di un tecnico veramente top che giustificherebbe un eventuale esonero, rimarrebbe alla leggenda del club Franck LAMPARD, con il quale, nonostante una stagione condotta su alti e bassi, il Chelsea ha mostrato un bel gioco e carattere nella maggior parte delle sfide importanti.

In conclusione, seguendo il progetto di mercato appena esposto, la formazione ipoteticamente titolare sulla quale Lampard potrebbe contare la prossima stagione sarebbe la seguente, un 4-2-3-1 con:

  • POR - Kepa Arrizabalaga (Benitez)
  • TD - Cesar Azpilicueta (James)
  • DCD - Antonio Rudiger (Zouma)
  • DCS - José Gimenez (Tomori)
  • TS - David Alaba (Emerson)
  • CD - N'golo Kanté (Loftus-Cheek)
  • CS - Houssem Aouar (Kovacic)
  • AD - Jadon Sancho (Ziyech)
  • TRQ - Mason Mount (Barkley)
  • AS - Christian Pulisic (Hudson-Odoi)
  • PUN - Mauro Icardi (Abraham)
  • Allenatore - Franck Lampard

Questa squadra, composta esclusivamente da giocatori di altissimo livello in ogni ruolo, tutti sicuramente annoverabili tra i migliori in assoluto nella loro posizione, ha tutte le carte in regola per competere per la vittoria finale in ogni competizione che affronterà

Commentate scrivendo cosa ne pensate e, in caso, cosa cambiereste.