Ancora una volta la Juventus ha vinto con merito l'ottavo campionato di fila. Un record in Italia e in Europa che, visto la qualità dei contendenti, sarà destinato a crescere. Il Napoli a sua volta ha infilato per la decima volta consecutiva la partecipazione alle coppe europee. Pur avendo bissato il 2° posto in campionato non ha mai dato l'impressione di poter contendere il titolo alla Juventus. Le premesse c'erano perchè la squadra allenata da uno dei top manager, vincitore di vari trofei, quest'anno poteva contare su un ritrovato Milik e su Fabian Ruiz giovane centrocampista di belle speranze. E invece è andata come è andata e la squadra, dopo aver disputato un buon girone di andata, è crollata non riuscendo a tenere il ritmo imposto dalla corazzata torinese.
Ancelotti è contento del cammino percorso e fiducioso per il prossimo futuro. Quelli invece che non sono contenti sono gli Ultras. La lotta con ADL continua. Deplorevole il gesto della maglia restituita a Callejon. Una cosa è ricusare il Presidente un'altra i giocatori. Rifiutare la maglia vuol dire rifiutare la propria fede. 

La Juve, che avrebbe dovuto vincere tutto a mani basse, ha portato a casa una Supercoppa e lo scudetto. Dopo aver investito 340 milioni per l'acquisto di CR7 i tifosi sognavano quello che stanno aspettando da lunghissimo tempo. A questo punto del campionato i punti in più rispetto all'anno scorso sono solo 3 e, l'acquisto del fuoriclasse portoghese, non ha prodotto i frutti che tutti si aspettavano. E' stata giustificata una spesa enorme per ottenere tanto poco?

La lite tra Allegri e Adani sui canali Sky è diventata virale. I giornalisti si arrogano il diritto di critica contestando i tecnici che, loro malgrado, si adeguano alle esigenze televisive discutendo degli episodi e delle situazioni nate durante le partite. Ma in verità Allegri, pur essendo antipatico ai più, ha sancito una sua verità che è incontrovertibile. Allegri ha vinto 6 scudetti varie coppe Italia e supercoppe e giustamente si sente contestato da Daniele Adani un commentatore TV che pur avendo giocato a calcio non ha la sua esperienza come allenatore. Probabilmente se le accuse le avesse mosse un certo Capello avrebbe dovuto prima ascoltare ed eventualmente ribattere. Ma ormai la TV fagocita tutti ed il dibattito si è addirittura spostato sulle reti Rai. A questo punto della stagione sembra più che Allegri abbia voluto reclamare un suo diritto, visto che ha ancora un anno di contratto, a rimanere al timone della Juventus. Forse perchè a Torino pensano che sia venuto il momento che tolga il distutrbo?

Il Milan, che ha fatto solo 5 punti nelle ultime 7 partite, ha praticamente issato la bandiera bianca e, grasso che cola, potrà al massimo ambire ad andare i Europa League. L'Inter alle prese con il dilemma Icardi- Spalletti con la domanda di decidere chi dei due rimarrà ancora a Milano. La Roma invece deve fare mea culpa e chiedersi perchè non ha esonerato prima Di Francesco. Sarà anche vecchietto Ranieri ma, in poche settimane, ha rigenerato una squadra portandola al 4° posto. La Lazio invece è concentrata più sulla vittoria di Coppa Italia che sul posto in EL. Dovrà vedersela però con un Atalanta che anche quest'anno ha espresso un buon gioco e non sembra disponibile a perdere un'occasione che la proietterebbe in Europa al livello più alto. 

La realtà è che anche quest'anno abbiamo visto, più dell'anno scorso, un campionato mediocre e che, alla resa dei conti, non ha espresso in Europa il prestigio che avevamo accumulato negli anni scorsi.
Sono finiti i tempi quando i migliori venivano a giocare in Italia. Adesso se ci ritroviamo CR7 è perchè il portoghese ha scelto l'Italia perchè gli è stato offerta una soluzione migliore per il suo lauto ingaggio. Forse anche per questo sarà possibile vedere altri dinosauri arrivati al capolinea tipo Modric.
Le giovani promesse si lasciano ancora irretire dalla Premier League e dal campionato spagnolo. Riprodurre una cantera come quella olandese sarebbe auspicabile ma praticamente molto difficile in Italia. A meno che non si chiami Atalanta...