Il terzo esordio di Martin El Pelado Caceres in maglia bianconera, avvenuto sabato 2 febbraio 2019, contro il Parma non è stato molto felice, tanto che la squadra bianconera si è fatta rimontare da 3-1 a 3-3, però tanto per precisare, l'inatteso pareggio allo Stadium contro la squadra ducale, non è stata solo per demerito suo, il demerito è stato di tutta la squadra che ha fatto una brutta prestazione, ma di certo, Martin è entrato subito nel banco degli imputati. Eppure però Martin, non ha molte colpe, infatti sabato scorso è stato messo titolare in una squadra nuova, in una difesa nuova, con giocatori diversi rispetto a quelli con cui era abituato a giocare pochi mesi fa. Altra cosa a favore del buon Martin è quella che lui alla Lazio, squadra che l'ha avuto nei primi sei mesi del campionato non l'ha fatto giocare con continuità. 

Anche oggi Martin non ha iniziato benissimo, all'inizio il Sassuolo ha pressato altissimo ed ha messo in difficoltà il giro palla, tanto che Rugani ha fatto quasi una "frittata" e dovrebbe pagare una cena a Sczesny che l'ha salvato con una splendida parata. Da lì in poi, la personalità dei Campioni d'Italia si è imposta sugli emiliani e anche la solidità difensiva dei bianconeri è tornata ad alti livelli. Martin ha dimostrato comunque di essere in miglioramento rispetto al match di sabato scorso. Però adesso che Caceres inizia ad essere in una buona condizione, dovrebbero rientrare in rosa Bonucci, Chiellini, Barzagli,e, quindi, inevitabilmente, lo spazio dell'uruguaino sicuramente diminuirà. E questo lui lo sapeva fin dal momento nel quale il giocatore ha accettato di vestire bianconero per la terza volta nella sua carriera.
Nonostante tutto però l'uruguaino ha rifiutato offerte più congrue (di cui una del Vissel Cube che gli offriva un triennale a 3 milioni a stagione), ma l'amore di Martin per la maglia bianconera ha prevalso sui soldi e sulla voglia di avere un posto da titolare fisso. E in queste condizioni è meglio uno motivato e voglioso di giocare con la Vecchia Signora come Caceres che un giocatore piantagrane che rifiuta di fare la riserva nella Juve come Benatia.