Chievo-Milan 1-2 merita alcune considerazioni.

L'acquisto di Biglia non è stato un errore, perché è un giocatore bravo, serio ed esperto. Lo è stato, invece, averlo strapagato in rapporto all'età (31 anni compiuti nel 2017). E' un centromediano metodista frangiflutti, sulla falsariga di De Jong, anche se meno falloso. Non ha la capacità di congelare la palla per consentire ai compagni di smarcarsi, che invece è propria di Balayoko, ma è molto utile. Concludendo, non bisognava cedere alle richieste del furbo Lotito, ma ora che è in rossonero e il suo cartellino è stato pagato, si può rivelare una risorsa preziosa e va assolutamente confermato: 2 anni a buoni livelli dovrebbe averli ancora in canna. Ieri poi ha siglato il primo gol con un colpo molto difficile alla Platini nell'angolo alto, in buca d'angolo si direbbe nel gergo del biliardo.

Piatek ha dimostrato di non essere in difficoltà nel gioco rossonero, come qualcuno aveva frettolosamente adombrato. Ovviamente non potrà viaggiare per tutta la carriera ai ritmi delle partite precedenti, anche perché neanche Pelè e Maradona segnavano in ogni partita, ma ieri ha deciso l'esito della partita con un colpo degno di Fantomàs l'Inafferrabile.

Maurizio Pistocchi considera irregolari i 2 gol del Milan, per cui ha aperto una discussione che considero legittima: se metti in discussione le decisioni a favore degli altri, devi accettare che la cosa avvenga con quelle a tuo favore. Nel caso del gol di Biglia, tuttavia,bisognerebbe controllare in tutte le partite a quale distanza viene posizionata la barriera e, se non si può crocifiggere l'arbitro per 50 cm. (a volte un metro) più avanti, non si può neanche fare lo stesso per 50 cm. più indietro. Il gol di Piatek è più dubbio, perché quando la palla è così alta è chi salta di testa che deve avere la precedenza, ma è anche vero che ieri Piatek era in vantaggio e stava già calciando in rovesciata, quanto il difensore è arrivato in recupero disperato. Tutto da vedere.

Piuttosto, avete notato che sul gol del Chievo Hetemaj spinge via l'ingenuo Conti? A norma di regolamento non si può fare, vero Pistocchi? Anche qui, la discussione è aperta.

Cutrone è in castigo, è evidente. Ora, per quanto il procuratore del ragazzo abbia sbagliato nel creare polemiche in questa fase della stagione, la ripicca nei confronti di Patrick è, a mio avviso, eccessiva e rischia di essere controproducente. Nei confronti del ragazzo e del suo entourage occorreva una prova di autorevolezza e non di forza.

Il risultato di ieri è preziosissimo, perché se perdi punti con il fanalino di coda,  li regali a quasi tutte le altre concorrenti, che a loro volta li porteranno a casa. Però il derby è tutto da giocare e sarà dura, perché i nerazzurri saranno pure rivali odiati, ma anche di valore.