Marotta ha scelto il sostituto di Conte: Simone Inzaghi. 
Una scelta che condivido per dare continuità tattica al lavoro svolto di Conte. Bisognerà aspettare per vedere quali giocatori partiranno (sarebbe  meglio fermarsi a uno) ma con l'allenatore ex Lazio non devi fare stravolgimenti tattici  e i giocatori non devono adattarsi a una nuova idea di gioco.

Alla Lazio  ha dimostrato di saper fare   un identità alla squadra e  riuscire a   saper reggere le pressioni di una piazza come Roma.  

Adesso l'Inter potrà progettare la nuova stagione   cercando di mantenere una rosa competitiva al netto della cessione o delle cessioni che  ci saranno.  Su questo confido in Marotta e Ausilio che si sono confermati dirigenti all'altezza dei rispettivi ruoli. 

Inzaghi merita la fiducia di tutti e penso che possa dare un ottimo contributo per la causa. Parlare di giocatori e di come si inseriranno con lui è presto dato che  il mercato è ancora tutto da svolgere  e quindi  a fine agosto potrebbe essere diversa.
Sono sicuro che la dirigenza lo appoggierà e anche la squadra sarà con lui.

 

Bassano Giancarlo.