La nona giornata è caratterizzata oltre ai pareggi di Juventus e Inter anche dalle vittorie delle romane, un'altra frenata del Napoli e alla sontuosa vittoria dell'Atalanta.

La Roma vince una partita in cui partiva nettamente da sfavorita, dato i numerosi infortuni e la gara di Europa League disputata giovedì. Invece la squadra di Fonseca è riuscita a vincere sfruttando anche gli errori della squadra rossonera, che perde altri punti pesanti  in ottica europa. 

La Lazio espugna Firenze dimostrando di valere molto di più di quello che mostrava la classifica. Una squadra di sostanza e che ha una identità che però tende a prendere più goal del previsto. Se migliora la fase difensiva, può assolutamente competere per arriva a un posto Champions League. 

Il Napoli dimostra ancora una volta di essere lontana parente di quella di Sarri. Una squadra che non ha gioco e si basa sulle individualità, ma non è sufficiente per poter sperare di competere e vincere lo scudetto. Ci sono ancora tante giornate da giocare, ma ad ora  il lavoro di Ancelotti è stato piuttosto deludente. 

L'Atalanta vince con l'Udinese e continua il suo straordinario percorso in campionato,  una squadra alla ricerca di una stabilità nelle zone altre che certifica il grande lavoro fatto dalla società di Percassi.

 

Bassano Giancarlo