Mario Balotelli, ancora Mario Balotelli, parliamo di Mario Balotelli. Mario fa parte di quella schiera di persone, che inspiegabilmente, ha attorno a sé un interesse, una visibilità e una notorietà che va ben al di là dei meriti personali.
Molti altri giocatori di calcio, al suo posto sarebbero finiti nel dimenticatoio, per la maggior parte dei tifosi non se lo ricorderebbero nemmeno più, e probabilmente giocherebbero in qualche serie inferiore o amatoriale.
Invece lui no, lui è sempre lì, a strappare qualche contratto milionario, ad attirare le attenzioni, e ad avere sempre un bel stipendio mensile, in barba a chi invece, suda, lotta ogni giorno molto più di lui e non riesce ad avere minimamente un parte del suo spazio.
Da quanto tempo non si parla di Mario Balotelli per delle gesta sportive? Per una prestazione di altissimo livello? Per un gol capolavoro? Per aver dimostrato in campo, che anni di esperienza, di c...e fatte gli anno insegnato qualcosa? Per essere riuscito ad essere leader in una squadra? Credo che in questi termini non se ne abbia mai parlato, se non in qualche piccolo frangente.
Di lui si parla sempre per altri motivi che nulla hanno a che fare con il suo sport.
Macchine di super lusso parcheggiate ovunque, qualche lite in discoteca, che fuma, che istiga a compiere gesti idioti per soldi qualcuno, per qualche storia instagram provocatoria.
Qualche giorno è tornato a fare notizia non per qualcosa di sportivo, ovviamente, ma per essere stato bersaglio di cori razzisti nei suoi confronti. E anche in questo caso LUI ha avuto una risonanza maggiore, tutti i giornali, i siti sportivi, le trasmissioni TV ne hanno ampiamente parlato. Ovviamente che poi questo schifo, dei cori razzisti, capiti puntualmente a molti altri poco importa ai più. Asamoah, Matuidi, Kessie, Koulibaly già questi che sono campioni di tutto rispetto e giocano in squadre di primissimo livello non hanno lo stesso trattamento, pensate a tutti gli altri giocatori di colore meno famosi che giocano in provincia, cosa devono subirsi senza che nessuno faccia una piega o ne parli.
Per quanto riguarda il suo rendimento in campo, possiamo stendere un velo pietoso già da un po di tempo, non dico sia un ex giocatore ma poco ci manca, eppure c'è ancora chi, insistemente continua ad accostare il suo nome a quello della nazionale. Ma stiamo scherzando vero? Cioè cosa avrebbe mai fatto per meritarsi la considerazione di Mancini?
Ho addirittura sentito che, appunto per i cori razzisti subiti, "dovrebbe" essere convocato per dare un segnale contro il razzismo. La lotta al razzismo è una cosa importante e seria, indipendentemente da Balotelli, non facciamolo diventare un martire.
Ciò che più mi fa arrabbiare è che, oltretutto, aveva delle doti tecniche e fisiche talmente rare che sarebbe potuto diventare uno dei più grandi di sempre, e con l'attenzione che riesce ad attirare attorno a sé sarebbe diventato un Cr7 a livello mediatico, invece lo è diventato lo stesso, ma per motivi poco piacevoli.
Io penso che sarebbe giusto iniziare a dare più importanza ad atleti e persone che siano invece degli esempi positivi non a persone così.
Intanto a Brescia, la sua Brescia, la città e la squadra che gli ha dato l'ennesima possibilità di rilancio, stanno andando a "Chi l'ha visto" per aver notizie sportive di lui.
Ennesima possibilità, che sia ben chiaro, a nessun altro sarebbe stata concessa, che sta gettando via miseramente.