Dopo la conclusione della terza giornata, l'Atalanta è in testa alla classifica con 9 punti ed è prima in virtù di una migliore differenza reti con il Milan (+8 contro + 7). Un primo posto meritato per quello che ha fatto vedere sino ad ora la squadra di  Gasperini, che ha realizzato 13 goal in 3 partite andando a fare quattro goal sul campo della Lazio, cosa non proprio facile. 

Ad ora, l'autentica squadra che può competere con la Juventus per la conquista dello scudetto sono i nerazzurri di  Bergamo. Una squadra che ha un alchimia tattica e tecnica consolidata da anni, un meccanismo che gira al di là degli uomini messi in campo. La facilità con cui Gomez e compagni vanno in rete è incredibile, fanno muovere la palla velocemente aprendo le difese avversarie grazie anche agli ottimi tempi d'inserimento degli esterni. Basti vedere i goal di Hateboer e Gosens contro la Lazio.

Il primo posto non è un caso: è frutto di anni di lavoro e di continuo miglioramento, che ha portato l'Atalanta da lottare per la salvezza a  entrare in Champions League, arrivando ai quarti di finale. Non ha limiti a dove può arrivare. Questa squadra ha tutte le carte in regola per lottare per il titolo: non ci sono dubbi.
Il dubbio è quanto il doppio impegno peserà sulla squadra di Gasperini e quanto pagherà a livello di punti.
Ma il gioco europeo che esprime e la convinzione con cui tutti i giocatori scendono in campo sapendo cosa fare e non facendo rimpiangere gli assenti, fanno credere che per l'Atalanta possa essere un'altra stagione da sogno! 

 

 

Bassano Giancarlo