Allegri serve una tua invenzione per dare nuova linfa vitale al tuo talentuosissimo numero 10 che è molto importante per vincere in Europa. Dal trequartista al primo anno (Vidal) alle 5 punte, il tecnico toscano ha sempre trovato una soluzione tattica ai problemi della squadra. Ecco, adesso serve un'altra invenzione, un'altra intuizione che faccia ritornare utile Paulo Dybala, apparso abbastanza spaesato nelle ultime apparizioni della squadra bianconera. 

Il primo coniglio uscito dal cilindro fu il guerriero Vidal messo un po' più avanti rispetto a come giocava con Antonio Conte che lo utilizzava come interno di centrocampo con ottimi risultati.
Poi trasformò la difesa a 3 di Conte, vero e proprio marchio di fabbrica del tecnico salentino che ha portato il suo credo tattico (3-5-2) anche nella Nazionale italiana e al Chelsea in una difesa a 4, un centrocampo che da 5 uomini si è trasformato in 3 e un trequartista che era una mezz'ala (stesso esperimento provato al Milan e riuscito) per non essere costretto a rinunciare a nessuno dei suoi gioielli del centrocampo, scelta condivisibile quando hai 4 campioni come Pirlo, Marchisio, Vidal e Pogba e due punte come Morata e Tevez.
Con una motivazione simile 2 anni dopo, cambiò ancora varando la Juve a 4 stelle (Cuadrado, Mandzukic, Higuain e Dybala) con il croato Mandzukic che si adoperò per giocare come esterno sinistro con ottimi risultati (vedi la partita contro il Barcelona vinta dai bianconeri 3-0 allo stadium). Poi i cambi di ruolo non si cambiano da Matuidi esterno di centrocampo contro l'Inter e il Napoli nella stagione 2017-018 a Cuadrado terzino nella decisiva partita contro l'Inter per le sorti del campionato 2017-018, partita vinta all'ultimo respiro con proprio il colombiano grande protagonista.

UN POSTO PER DYBALA

  • Adesso Allegri deve trovare un posto più al centro del progetto per Dybala che, nelle ultime partite non ha reso come ci si aspetta da un talento come lui. Difficile che ci sia un cambio di modulo a 13 giorni dalla delicata partita contro l'Atletico Madrid valida per gli ottavi di finale di Champions League. Di sicuro però Allegri sta pensando di far brillare di nuovo la Joya. In Italia alla Juve molte volte basta il pilota automatico, ma in Europa serve qualcosa di più e questo i giocatori bianconeri lo sanno. La scommessa di quest'anno di Allegri è Dybala come tuttocampista, esperimento che fino ad ora non ha portato gli effetti sperati e quindi serve un altro coniglio estratto dal cilindro per far si che Dybala torni ad essere decisivo come è stato negli anni passati e come sicuramente sarà dopo questo periodo di appannamento. Allegri devi dare un posto di primo piano a Paulino cosìcchè si possa gioire alla fine della stagione... Alla Juve europea serve anche il suo numero 10!