L'Algeria ha vinto la Coppa d’Africa al Cairo, in Egitto, battendo in finale il Senegal per 1 a 0: per la nazionale del nuovo giocatore del Milan ma di cui parleremo meglio dopo, Ismaël Bennacer, è il primo titolo dal 1990 e il secondo nella sua storia. Il gol decisivo lo ha segnato Baghdad Bounedjah, attaccante dell’al Saad, che ha portato in vantaggio l’Algeria, dopo soli due minuti.

La squadra nordafricana ha giocato molto in difesa per il resto della partita, poi nel secondo tempo al Senegal è stato dato un rigore per un tocco di mano, annullato in seguito dal VAR. Il Senegal non è riuscito mai a vincere il titolo, e si è presentato quest’anno con un’ottima squadra, guidata dall’attaccante del Liverpool Sadio Mane.

Vediamo adesso i migliori giocatori che hanno guidato alla vittoria finale l’Algeria:

La stella- Ryad Mahrez
Mancino naturale, dotato di ottima tecnica di base e di un grandissimo dribbling, può giostrare su entrambe le fasce ma il ruolo in cui riesce a dare il meglio di sé è quello di ala destra, dove può puntare l'avversario rientrando, per convergere nel calciare verso la porta con il mancino. Nel Leicester occupava il ruolo di esterno destro nel 4-4-2. Buon rigorista, ha segnato 9 dei 12 rigori calciati con la maglia del Leicester City.

Ex Esterno dello storico Leicester di Ranieri fino a qualche anno fa, passato al Manchester City dopo 4 anni giocati da fuoriclasse con il Leicester per 68 milioni di euro, divenendo il giocatore africano più pagato nella storia, è riuscito insieme ai suoi compagni a portare l’Algeria fino in fondo, dove gioca sin dal 2014 e dove ha segnato 13 gol in 53 presenze.

La stella #2- Sofiane Feghouli
Gioca prevalentemente come ala destra, ma può essere impiegato anche come trequartista. È un centrocampista dalle ottime doti tecniche, fa del tiro e del dribbling nello stretto, i suoi punti di forza principali; è stato soprannominato, quando giocava in Francia, "le petit professeur du dribble" .

Oggi gioca con il Galatasaray in Turchia ma ha giocato anche con molte altre squadre, con cui ha fatto molto bene, tra cui il West Ham ma soprattutto il Valencia, con cui ha segnato 20 gol in 146 partite, giocate nel corso di 5 anni.

Dal 2011, dopo esperienze con i vari under della Francia, è un giocatore di punta della sua nazionale, con cui ha segnato 11 gol in 58 presenze

Il giovane promettente- Amin Ounas
Per l’esterno del Napoli la Coppa d’Africa è stata un’ottima vetrina, infatti Ounas ha stupito l’intero continente e non solo con le sue giocate ma soprattutto con i suoi gol e i suoi assist, 3 gol ed 1 assist in sole tre partite che hanno cambiato la rotta della nazionale algerina.

Mancino naturale, molto rapido e abile nel dribbling, può essere schierato su tutto il fronte offensivo, sebbene prediliga giocare come ala destra in un attacco a tre per potersi accentrare e calciare con il piede forte, è in uscita dal Napoli e seguito dal Marsiglia che dopo le sue giocate è molto interessata al giocatore, ma chissà che il Napoli dopo l’ottima vetrina non possa decidere di trattenerlo.

Il giovane promettente #2- Ismael Bennacer
Nuovo giocatore del Milan, i rossoneri si stanno già sfregando le mani per averlo acquistato dall’Empoli per 18 milioni, assicurandosi le giocate del centrocampista rivelazione della Coppa D’Africa, che ha conquistato il premio come miglior giocatore del torneo, dove è riuscito a giocare molto bene e a servire tre assist, oltre a questa convocazione, il centrocampista ex Arsenal ha già disputato 16 partite con la sua nazionale senza però mai segnare.

Abbiamo citato solo alcuni giocatori protagonisti con l’Algeria, ma non sono gli unici, infatti tra i migliori giocatori ci sono anche giocatori sia molto giovani ed ammirati da tutta l’Europa, come Fares, esterno Spallino seguitissimo dal Torino e Atal, difensore del Betis Siviglia, ma anche giocatori con più esperienza come gli attaccanti Slimani, punta del Leicester, e Baghdad Bounedjah.

Il Ct- Djamel Belmadi
Bravo calciatore, ritiratosi nel 2007, ma anche ottimo allenatore, che dopo diverse esperienze in Qatar è passato ad allenare l’Algeria, nel 2018, con cui proprio quest’anno ha vinto la Coppa d’Africa.

 

Seguite su instagram mattiabattagliacalciomercato per notizie ed anticipazioni