"Abbiamo rimesso la Chiesa al centro del villaggio”.

Tanti tra gli appassionati e gloriosi tifosi giallorossi ricorderannoforse con un pizzico di nostalgiail famoso proverbio “francese” all’occorrenza rispolverato ad arte, mater artium necessitas, dall’ex tecnico giallorosso, Mr. Garcia, subito dopo il derby “stravinto” per due reti a zero: PAM! PAM! Contro i cugini nonché, odiati e rivali, tifosi della Lazio.

Da allora sono passati, ben, sei anni e ahimè è tutto vero! il simpatico burlone francese, Rudi Garcia, non allena più la magica squadra della capitale. Nonostante - tranquillizzo gli amici a casa - il proverbio è sempre utilizzabile in caso di necessità: Mater artium necessitas.

Il tempo passa e, non solo per Garcia, il vecchio anno è alle porte! Brrr! Che freddo! Nelle case, degli italiani, fervono i preparativi per il cenone di Capodanno, con i sostenitori del cotechino con le lenticchie contrapposti, da sempre, agli animalisti che chiuderanno, come ogni anno, un occhio anzi due perché, nello specifico, trattasi di cotenna di maiale e non di un tenero, salato q.b. agnellino…

P.S. con contorno di patate. Stop, punto e a capo!


In questi giorni a rendere l’area natalizia “c’è” (?) una, leggera e romantica, pioggerellina mista a vento con un effetto moscerino modello estivo (fastidioso per chi come me porta gli occhiali da vista) e, soprattutto, attraverso le migliori radio italiane è ascoltabile, da pochi giorni, la nuova canzone di Brunori Sas:Per due che come noi”.  
Il testo della canzone inizia con una domanda di natura “esistenziale” che riporta il povero ascoltante, nostalgicamente, ai tempi lontani dell’adolescenza: “Vuoi fare l’amore o vuoi solo godere?”.

Bru, amico mio, prima di darti una risposta, posso pensarci almeno per una decina di secondi?

Brunori Sas: La linea è sottile la posso intuire;

Bru, porta pazienza! Non farmi innervosire! Che cavolo, un po’ di rispetto! Per una volta e, sottolineo, potresti avere il buon senso d’ascoltare? Sei sempre il solito…! Perdonami, ma se lo sai perché me lo chiedi ogni santa volta?

Brunori Sas: Dal modo in cui mi mordi il labbro superiore!

Cosa? Ehhhh!

Brunori Sas: Dalla tua bocca che stringe e non mi lascia scappare!

Sciocchino! Così mi fai arrossire, davanti a tutti! Lo sai che sono molto timido! Mi imbarazzo!

Brunori Sas: E chissenefrega se è sesso o se è amore.

Ma no! Daiii Bru! Fai tutto tu!!! Va beh dai! A questo punto, lo sai cosa ti rispondo? Preferisco una bella, pratica e radical chic s…a!  

Brunori Sas: Conosco la tua pelle tu conosci il mio odore

Bru, caro, mi vuoi fare diventare rosso come un peperone?

Brunori Sas: Che poi chi l'ha detto che è peggio un culo di un cuore

Ecco lo sapevo, il solito animale! Non c’è niente da fare, sempre lì vai a pensare! Quante volte, Bru, te lo devo ripetere? Una, dieci, mille o centomila? Apri bene le orecchie: Il mio sedere, proprio no, non TE LO DO!!!

Eh già cari lettori – Si! Si! Si!  – come afferma il caro vecchio Bru: E’ sempre meglio non confondere l’amore e l’innamoramento perché appunto fidatevi per una volta di che ne SAS più di voi si potrebbe perdere il senso dell’orientamento.

Ma talvolta – shhhhhhh! – diciamolo sottovoce, perché Bru ascoltandomi potrebbe montarsi la testa: Quanto è bello, tuttavia, perdere il senso dell’orientamento magari anche a causa di innamoramento?



A proposito di innamoramento… 
Lo scrivente al pari di un giornalista ritorna, appunto, a scrivere di calcio (il mio grande amore) proponendo, senza perdersi d’animo, alla vostra cortese attenzione il seguente quesito:
E se mettessimo Chiesa, Federico, al centro del villaggio giallorosso?”.

La domanda non è provocatoria - ahimè è tutto vero! - anzi, ha un fine altamente propositivo.

La Roma di Fonseca è a soli 7 punti di differenza dalla prima in classifica e con un acquisto mirato – possibilmente di qualità – potrebbe persino competere per le prime posizioni attualmente occupate, senza lode e senza infamia, dai torinesi annoiati della Juventus e dagli spavaldi milanisti dell’Inter. L’operazione di mercato – con po’ di fantasia – potrebbe essere fattibile con un minimo esborso di denaro, magari proponendo alla Fiorentina i cartellini di elementi di valore, tra la rosa giallorossa, come lo sono Under e Florenzi.

Tifoso giallorosso a me gli occhi e, per una volta, sogna (non costa nulla, offre Arsenico17) un attacco composto da Chiesa, Dzeko e Zaniolo!
Mi raccomando, però…


Ma non confondere

L'amore e l'innamoramento che oramai non è più tempo

E senza perdere il senso dell'orientamento quando fuori tira vento

Per due che come noi non si son persi mai

E che se guardi indietro non ci crederai

Perché ci vuole passione…

 

Adesso ci sta a pennello la canzone di Bru? Giusto?

Secondo il mio parere Si'! Perché?

Bru ha sempre ragione… fidatevi di chi ne SAS più di voi…

 

Dopo vent'anni a dirsi ancora di sì

E stai tranquilla sono sempre qui

A stringerti la mano

Ti amo

 

 

 

Arsenico17