Cuore Rossonero by Angelo

12:10 19/04/2017

NUOVA ERA ROSSONERA: LA NUOVA VITA DEL MILAN

Fassone e Mirabelli dopo il closing e l'insediamento della nuova proprietà, hanno avuto il primo colloquio conoscitivo con Montella. Con l'allenatore campano si è ovviamente affrontato il tema del calciomercato inerente alle migliorie da apportare alla rosa del Milan. Pare che il budget stanziato dalla nuova proprietà per il calciomercato del Milan sia sui 130 milioni circa. Un budget importante. Mirabelli è molto attivo. Con lui entrerà a far parte del Milan Giuseppe Mangiarano, anche lui ex Inter (oltre che ex Crotone e Padova) come gli stessi Mirabelli e Fassone , che darà manforte e collaborerà con il Milan e con Mirabelli entrando a far parte dell'organigramma rossonero. Per quanto riguarda il mercato si sono susseguiti diversi nomi di calciatori che gravitano e orbitano intorno al Milan. Mirabelli pare che abbia visionato diversi prospetti e giocatori dalla Bundesliga, quindi probabile che possa arrivare qualcosa dal campionato tedesco. I nomi che si fanno provenienti dal campionato tedesco sono quelli di Luiz Gustavo, Kolasinac, Pierre Emerick Aubameyang, (prodotto del vivaio rossonero) e Kramer. Pare si sia raffreddata la pista relativa ad Aubameyang e pare invece essere molto calda la pista che porta a Morata. O lui o Benzema, in uscita dal Real, potrebbero approdare al Milan. Si vorrebbe trattenere Deulofeu. Sarà un mercato molto aggressivo. Fassone ha dichiarato di voler consegnare a Montella, entro Luglio, la squadra al completo o quasi. I nomi che gravitano intorno al Milan sono davvero tanti, c'è Fabregas in uscita dal Chelsea, c'è Jordy Gaspar, terzino francese del Lione, o Alberto Moreno Perez, terzino spagnolo del Liverpool. C'è l'intenzione conclamata di Blindare Gianluigi Donnarumma così come Suso e De Sciglio. Quest'ultimo in realtà potrebbe partire e insieme a lui farà le valigie anche Carlos Bacca. I nomi, ripeto, sono davvero tanti, e tanti ancora ne usciranno e saranno accostati al Milan. Potrebbe partire anche Lapadula, direzione Genoa. C'è anche l'opzione Giovanni Simeone per il Milan così come Keita della Lazio, più ovviamente qualche giocatore a sorpresa che potrebbe sbarcare a Milanello e che ancora non è stato accostato al Milan. Potrebbe ritirarsi Storari a fine stagione, potrebbe lasciare il calcio giocato, e al suo posto potrebbe arrivare un nuovo secondo portiere, un nuovo vice Donnarumma, forse proprio il fratello di quest'ultimo, Antonio Donnarumma, prodotto del vivaio del Milan. In difesa si fanno i nomi di Musacchio, difensore argentino del Villareal, già vicino al Milan la scorsa estate. Di nomi se ne fanno e se ne faranno tanti. Vedremo chi approderà al Milan. Di positivo c'è il fatto che il Milan si è già mosso e che vuole consegnare al confermatissimo Montella una rosa migliorata con un mercato quasi completato entro Luglio per permettere all'aereoplanino di poter assemblare il nuovo organico e plasmare il nuovo Milan il prima possibile. Un mercato che comunque vada, è già nella storia del Milan. Il primo mercato del dopo Berlusconi e Galliani. Il primo mercato del nuovo Milan targato Fassone e Mirabelli.

Commenta l'articolo

Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
Scrivi articolo

chi sono

Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari. HERBERT KILPIN, Fondatore del Milan. Benvenuti su CUORE ROSSONERO BY ANGELO. Segui le rubriche NUOVA ERA ROSSONERA e EXTRA MILAN su questo blog. Ho un altro blog non solo di calcio che si chiama LIFE MY BLOG BY ANGELO dove tratto tematiche di informazione alternativa, calcio e tanto altro. BUONA LETTURA, GRAZIE DELLA VISITA E SEMPRE FORZA MILAN. Angelredblack

Ultimi commenti

Ahahahaha. Bella questa battuta. Non so chi l'ha scritta al Corriere o a Tuttosport ma li consiglio di darsi al Cabaret. Potrebbero avere successo e avere un riscontro a livello nazionale. Può darsi pure che Raiola abbia proposto Donnarumma all'Inter ma Gigio rifiuterà tutta la vita. Questa è fantascienza. Ragazzi, a tutto c'è un limite.
Vai all'articolo - scritto alle 09:15 29-04-2017
Magari Schick. Lapadula interessa anche alla Sampdoria. Non so se è fattibile una operazione del genere. Con Lapadula forse è più facile arrivare a Simeone. De Sciglio-Ghoulam sarebbe il top ma forse De Sciglio vuole la Juventus e non il Napoli.
Vai all'articolo - scritto alle 21:51 28-04-2017
Vai Mirabelli. Chiudi subito. Lui e Ghoulam, chiudiamo tutti e due. Poi Fabregas. Rinnovo di Donnarumma e Suso. Acquisto di Antonio Donnarumma. Poi cessione di De Sciglio alla Juventus. Poi la punta, sarebbe fantastico Morata. Cessione di Bacca. Scambio Lapadula-Simeone con 8/10 milioni di conguaglio al Genoa . Poi cessione di Poli e poi le ultime operazioni.
Vai all'articolo - scritto alle 21:17 28-04-2017
Ma il Milan già dall'anno prossimo può tornare in Champions visto che ci saranno 4 posti disponibili. Un anno Donnarumma può aspettare. Ha 18 anni e ha già vinto un trofeo, la Supercoppa Italiana. Spostarlo a soli 18 anni per soldi mi sembra assurdo. Rischia di bruciarsi. Qui puoi diventare capitano e leader. Ed e' protetto. Se la papera di Pescara l'avesse fatta altrove immaginati cosa si sarebbe detto. Da noi e' stato difeso. Altrove è uno dei tanti. Io penso che aspetterà e valutera' la nuova proprietà.
Vai all'articolo - scritto alle 19:33 28-04-2017
Lo stai dando troppo per scontato Bruceprotto. Un altro anno rimane sicuro. Stanno tutti quanti sottovalutando la nuova proprietà e tutti sono certi che non ci sarà lo sbocco dei capitali e così via. Per me bisogna rimanere cauti ad essere pessimisti perché ora il Milan risulta povero ma occhio che forse tra un mese potremmo paradossalmente essere e avere la proprietà più ricca della serie A. Un indizio lo ha dato Berlusconi nella lettera d'addio asserendo che a malincuore ha dovuto vendere il Milan poiché Una e sottolineo Una sola famiglia non può mantenere il club ad alti livelli. Di conseguenza non c'è solo la famiglia Lì. Lu Bo (Haxia) è nel Cda e Huarong firmerà i documenti di trasparenza in Lega. Inoltre la Cina ha rallentato i restringimenti per l'esportazione dei capitali all'estero e Lì in Cina li aveva trovati i capitali e tanti. Questa situazione è molto simile a quella dell'Inter prima del passaggio di Thohir a Zhang jindong. Con Thohir l'Inter era la nuova povera della Serie A poi arriva zhang e arriva Joao Mario, Candreva, Gabigol e così via. Raiola è Raiola ma leggiti le dichiarazioni del padre di Donnarumma. Lui vuole restare. È proprio milanista. Tutti danno per scontato che il Milan è allo sbando, io invece seguendo le news penso che Donnarumma e Suso rinnoveranno e potrebbero arrivare Antonio Donnarumma, Ghoulam, Musacchio, Fabregas e forse Morata la cui fidanzata italiana vuole tornare in Italia. Inoltre con le cessioni di Niang, De Sciglio e Bacca incasseremo un bel gruzzolo. Non so perché si giochi a essere così disfattisti. C'è la possibilità che parta Donnarumma ma non l'anno prossimo e di certo non viene a fare il vice Buffon che pare voglia continuare altri uno o due anni. Insomma vediamo ma non diamo per scontato nulla perché tra un mese se davvero Huarong c'è dietro Lì non stiamo messi così male.
Vai all'articolo - scritto alle 18:21 28-04-2017

Statistiche

Iscritto dal 15.05.2016

424 articoli scritti

2233 commenti scritti

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni e per visonare Condizioni di servizio e informativa privacy