Gustavo Gomez è il nome caldo del mercato del Milan in uscita... e in entrata. Proprio così. Gustavo Gomez potrebbe entrare in uno scambio che porterebbe il Milan ad una nuova acquisizione, poiché potrebbe entrare in diverse trattative. Gustavo Gomez è un giocatore che piace molto.

Il difensore centrale paraguaiano interessa molto a diverse squadre. In questo momento i club che piu insistono per Gustavo Gomez sono il Boca Juniors, il Flamengo e l'Udinese. Mirabelli ha detto che il Milan vuole cedere Gomez a titolo definitivo e non in prestito. Il calciatore è valutato 8 milioni di euro.

In questo momento su Gustavo Gomez è forte il Boca Juniors. Il presidente della squadra argentina ha dichiarato che gli piacerebbe presentarlo il prima possibile, ma non sarà facile. Tuttavia c'è un sacrificio che la squadra argentina può fare ed è il trequartista o seconda punta Gonzalo Maroni, argentino classe 1999. Il Boca è combatutto. Vuole Gomez ma è indeciso se sacrificare la giovane promessa pur di averlo. Tuttavia per il club argentino sarebbe proibitivo pagare gli 8 milioni pretesi dal Milan per il cartellino del centrale paraguaiano. L'unico modo che hanno per prendere Gomez è attraverso uno scambio con Maroni. Pagare moneta o dare giocatore. 

Anche il Flamengo è interessato al difensore paraguaiano del Milan. Nel Flamengo c'è l'attaccante classe 2000 Lincoln che interessa al Milan. Il Flamengo non ha, come il Boca Juniors, la forza economica per prelevare il cartellino del calciatore dal Milan. Anche qui l'unico modo per prelevare Gomez per il Flamengo è attraverso uno scambio. Il Milan potrebbe dare Gomez per Lincoln, che potrebbe essere lasciato in prestito al Flamengo fino a dicembre 2018, quando compirà 18 anni, per poi nel Gennaio 2019 sbarcare in rossonero. Il prezzo di Gomez più il prezzo per il prestito di Lincoln, che resterebbe al Flamengo in prestito dal Milan, porterebbero a chiudere questa doppia operazione senza esborso di denaro da parte di entrambi. Anche qui pagare moneta o dare giocatore.

Gustavo Gomez piace anche all'Udinese. Il Milan vuole inserirlo nell'operazione Jankto, ma l'Udinese valuta Jankto 25 milioni e non vuole cedere il centrocampista ceco a Gennaio. Difficile ma non impossibile che l'Udinese possa pagare gli 8 milioni di euro richiesti dal Milan. Chissà che non possa entrare Fofana in uno scambio con Gomez. Anche qui pagare moneta o dare giocatore.

Il Milan farà qualcosa in questo mercato, aldilà delle smentite di rito. Il Milan è carente in alcuni ruoli, anche a luce delle possibili cessioni in prestito di Zanellato e José Mauri. Soprattutto il centrocampo, a livello prettamente numerico, deve essere rimpolpato, soprattutto per acquistare un vice Kessiè. Tra gli altri, anche Paletta è in uscita, e pare possa interessare, oltre che a Sassuolo, Genoa e Lazio tra gli altri, anche all'Inter. 

Mirabelli ha dichiarato che il Milan non farà mercato in entrata, ma è la classica bugia bianca da calciomercato. Una entrata il Milan la fa sicuramente. Forse due. La squadra ha bisogno di essere rimpolpata, a maggior ragione se dovesse uscire anche Borini, direzione Torino. E noi tifosi rossoneri ci aspettiamo qualcosa. Altrimenti potremmo avere reazioni scomposte come Kaori che colpiva con delle martellate in testa Ryo Saeba nel cartoon City Hunter.  

Scherzi a parte, io personalmente mi aspetto un vice Kessiè. Il centrocampista ivoriano ha bisogno ASSOLUTAMENTE di una alternativa che gli faccia tirare il fiato. Lo stesso Gattuso ha detto che Kessiè è indispensabile. Ma non può giocare sempre. Il Milan, scherzando e ridendo, è arrivato a metà stagione e gioca tre competizioni, ovvero Serie A, coppa Italia e Europa League. In Serie A è ancora in corsa in un posto in Europa League, ed è ancora in gioco in Coppa Italia e in Europa League (a differenza di un altro club di Milano, che ha solo il campionato, senza fare nomi, L'Inter ;)). Sono tante competizioni e Kessiè non può giocarle tutte. C'è bisogno di una alternativa competitiva e pronta che lo possa sostituire senza fare sentire troppo la sua mancanza e il suo apporto in campo.