Siamo l'Inter o si vince o si vince

16:50 06/03/2013

Luisito Dixit: "Inter quanti errori, Branca rischia"

Ai microfoni di Radio Manà Manà Sport, Luis Suarez si lascia andare ad un amaro sfogo verso le scelte attuali dell'Inter, soprattutto in ottica mercato: "L'Inter ha sbagliato molto; la società ha fatto una scelta dando via giocatori forti per prenderne altri 'normali' non creando, quindi, una squadra di valore. Credo sia stato tutto pianificato, cercando di diminuire le spese. Mi viene un po’ da sorridere nel vedere Rocchi come unica punta. Serviva un giocatore in mezzo al campo capace di far girare la palla. Ultimamente lo ha fatto Dejan Stankovic che avendo perso dinamismo ha la possibilità di poter ripiegare in quel ruolo. Andrea Poli poteva far comodo, è un ottimo giocatore. Era dell'Inter e se lo sono lasciato scappare, cosa accettabile se però poi non prendi giocatori alla Gaby Mudingayi".

Ecco dunque che a giudizio di Suarez, il direttore dell'area tecnica, Marco Branca, rischierebbe di non essere confermato nella prossima stagione. "Ha fatto cose buone e cose meno buone, - ha affermato lo spagnolo - ultimamente sta sbagliando qualche mossa, per lui c'è il rischio che a fine stagione vada via". Sul 'caso Cassano' aggiunge serafico: "Quando prendi un giocatore come lui - ha detto Suarez - sai a cosa vai incontro e devi accettare il pacchetto completo. Andrea Stramaccioni? E' un ragazzo giovane e va lasciato lavorare. Anche se non riesco a capire come l'Inter in certe partite non entri in campo sin dal primo minuto, come a Siena e Catania per esempio. La maglia che vestono va onorata, ci vuole grinta ed intensità sin dall'inizio".
Infine, Suarez ricorda: "Io ho portato all'Inter Javier Zanetti e Roberto Carlos anche se quest’ultimo lo hanno cacciato dopo un anno. Ho segnalato Cristiano Ronaldo, che già in Primavera faceva cose strabilianti. Ma la società non mi ha dato retta: è andato allo Sporting per poi passare alla corte di Sir Alex e di Josè Mourinho. Si vedeva già allora che era uno fuori dalla norma!".


---

Parole e musica di una leggenda della nostra storia...


P.s. Pare abbiano quasi preso un certo Botta...Beh come obiettivi dopo Campagnaro, Icardi, Peruzzi e con una decina di argentini in rosa ce ne voleva un altro giustamente...

Commenta l'articolo

Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
Scrivi articolo

chi sono

Nessuna presentazione disponibile

Ultimi commenti

Purtroppo l'Inter la deve smettere di prendere questi allenatori senza curriculum ed esperienza, anche quest'anno l'abbiamo capito sulla nostra pelle. De Boer oltre ad essere tatticamente molto deficitario si è dimostrato (difetto ben peggiore) arrogante e presuntuoso nel gestire uomini e spogliatoio. De Boer è stato il fallimento di Thohir il quale ne ha fatto le spese di conseguenza sparendo nel dimenticatoio. Tuttavia ci manca come il pane un uomo forte in società perchè (come avevo pronosticato) "Casi Rizzoli" e il trend in profondo rosso dei rigori nel post calciopoli non sono casuali...
Vai all'articolo - scritto alle 17:45 23-02-2017
Rendete il campionato pulito e vedrete che la gente ci va allo stadio...
Vai all'articolo - scritto alle 17:47 15-02-2017
Violenza? bah...
Vai all'articolo - scritto alle 18:31 14-02-2017
Kondogbia è un mediano, sa fare solo quello ma lo sa fare bene. Fin ora ha giocato mezz'ala in un centrocampo a 3 e la sua tendenza a portare palla lo ha nettamente rallentato come il fatto di essere stato affiancato da centrocampisti con caratteristiche simili alle sue (Medel o Melo). Pioli ha capito che riportandolo nella posizione nella quale giocava al monaco (mediano davanti la difesa) poteva sfruttare le sue armi migliori: difesa, fisico e ripartenza. Ad oggi è il miglior partner di Gagliardini e può solo crescere.
Vai all'articolo - scritto alle 18:30 14-02-2017
Io questi miracoli onestamente non li ricordo e poi anche fosse il portiere è li per quel motivo, non servisse ci metterebbero un frigorifero...
Vai all'articolo - scritto alle 07:59 14-02-2017

Statistiche

Iscritto dal 01.12.2011

185 articoli scritti

520 commenti scritti

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni e per visonare Condizioni di servizio e informativa privacy