Dashboard
clear
Naviga
Home
Calciomercato.com
Login
Squadre
clear
Leggi gli articoli per squadra
Atalanta
Benevento
Bologna
Cagliari
Chievo Verona
Crotone
Fiorentina
Genoa
Inter
Juventus
Lazio
Milan
Napoli
Roma
Sampdoria
Sassuolo
Spal
Torino
Udinese
Verona
dehaze
info

le news scritte dai tifosi

PRIGIONIERO DEL PASSATO
Ludovico Lombardo

La maledizione di Gigi

Da quando Gigi Buffon è capitano della Nazionale italiana di calcio, la nostra Italia non ne fa una giusta, questa è la maledizione di Gigi. 

Gigi prese la fascia di capitano nel lontano 2010 e  Lippi suo storico allenatore gli diede fiducia e la fascia. Ma la spedizione in Sud Africa fu una delle peggiori per le nostra nazionale infatti uscimmo al primo turno in un girone abbordabilissimo. Lippi esonerato ma Buffon rimane capitano. 

Con l'arrivo di Cesare Prandelli come CT è una rivoluzione sia in campo che nello spogliatoio, infatti personalità prorompenti come Cassano e Balotelli spaccano leggermente lo spogliatoio ma ad Euro 2012 la nostra nazionale arriva miracolosamente in finale, ma la finale è un disastro e la nazionale spagnola ci asfalta 4-0. Dopo questa figuraccia Buffon rimane capitano. 

Il Mondiale brasiliano del 2014 doveva essere quello della rivincita ma anche questo si rivela un totale fallimento uscendo al primo turno in un girone con Inghilterra, Uruguay e Costa Rica. Balo spacca lo spogliatoio, Prandelli si dimette e Buffon rimane capitano. 

Sulla panchina dell'Italia arriva un fratello di Gigi, Antonio Conte. Questo crea il gruppo più forte degli ultimi 8 anni e ad Euro 2016 l'Italia esce in modo sfortunato ai quarti contro i campioni del mondo della Germania. Dopo questa partita vediamo il Buffon uomo che piange in diretta nazionale, Conte lascia la nazionale e Buffon rimane capitano. 

Oggi Gigi è capitano di un gruppo senza grinta e tecnicamente di basso profilo e in panchina c'é una mummia di nome Ventura. Dopo questi racconti  amarcord mi pongo una  domanda: Buffon è il giusto capitano? 

La risposta è no, ci vuole un uomo con più carattere come Bonucci, per Gigi le opportunità sono finite.

 

Commenta l'articolo

Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni e per visonare Condizioni di servizio e informativa privacy