E si, non è un eresia o un miraggio causato dal sole d'agosto, lo scambio Milik-Icardi si può fare davvero. E' ormai risaputo che l'argentino piaccia molto al Napoli, e con lui oltre il presidente De Laurentiis e i tifosi, anche l'allenatore Sarri è ben disposto ad avere Maurito in squadra, a fare l'erede naturale del "compianto" "Pipita" come finalizzatore ideale indispensabile per il suo modulo. E ora vi chiederete: Ma come può accadere tutto questo? Come potrebbe andare Icardi al Napoli che bene o male è un sicuro fortino di 15/20 gol per i nerazzurri, per Milik, un giovane di talento ma semisconosciuto e senza esperienza nel calcio italiano? Ebbene, questo potrebbe accadere se sulla panchina dell'Inter dopo l'addio di Mancini, si accomodasse Frank De Boer, che è dato come quasi sicuro prossimo tecnico dell'Inter. Infatti il giovane polacco è un pupillo dell'allenatore di Hoorn, che è letteralmente invaghito da lui, pretendendolo dall'Augsburg dopo una stagione deludente in cui aveva addirittura segnato solo 2 reti. Ovviamente il resto è storia. Ma perchè questo succeda bisogna anche convincere la dirigenza interista, che a causa dei continui tweet e incontri della moglie-agente Wanda Nara non ha proprio un rapporto idilliaco col centravanti rosarino, ma certamente non se ne priverebbe se oltre Milik sul piatto non finirebbero altri 30 mln.