Chi potrebbe essere il dopo Tavecchio? Dopo l'eliminazione dell'Italia ai Mondiali, l'Italia federale, e non solo, è ancora in alto mare. Si cerca ancora il nuovo presidente della Figc, il dopo Tavecchio.
Damiano Tommasi sembrerebbe uno dei più papabili. Tuttavia non c'è l'unanimità su questo nome. Tommasi è sostenuto dal presidente dell'associazione allenatori Renzo Ulivieri. 
Tuttavia il presidente della Lega Dilettanti Sibilia, che è uno dei candidati alla successione di Tavecchio, ha dichiarato che ancora non c'è un nome che metta d'accordo tutti.

E chi potrebbe essere questo nome che potrebbe mettere d'accordo tutti? Forse è stato trovato. È un ex calciatore del Milan, leggenda del club rossonero e della nazionale italiana ed è Alessandro detto Billy Costacurta.
Pare che questo nome possa essere quello che faccia da paciere e che mette tutti d'accordo. Può essere davvero Costacurta il nuovo presidente della Figc italiana. Damiano Tommasi è uno dei candidati, ma ha dichiarato che se si trovasse un nome che mette tutti d'accordo, si farà da parte. 

Nel frattempo le quotazioni di Costacurta salgono. Attualmente l'ex difensore del Milan è opinionista di Sky dopo aver avuto una brevissima carriera da allenatore iniziata come collaboratore tecnico al Milan nel 2007/2008 e una esperienza nel Mantova nel 2008/2009. Da calciatore ha giocato sempre con il Milan, tranne nel 1986/87, dove è stato in prestito al Monza. Con il Milan ha vinto tutto. Con la nazionale italiana è stato vice campione del mondo a Usa 94.

L'elezione di Costacurta, che potrebbe avvenire il 29 gennaio 2018, aprirebbe una nuova era della Figc. Figure come Costacurta, o lo stesso Tommasi, con molta probabilità coinvolgerebbero anche altri ex calciatori importanti, che è assurdo che stiano fuori dal sistema calcio italiano. Con molta probabilità un ruolo federale lo potrebbero avere tanti campioni che hanno fatto la storia del nostro calcio, penso al Pallone d'Oro Roberto Baggio, ma anche Gianluigi Buffon, Demetrio Albertini, nomi che girano in orbita azzurra per un ruolo dirigenziale in Figc. 

Ci hanno fatto grandi in campo, sapranno farci riacquistare credibilità e farci grandi anche a livello federale? Sicuramente personaggi del genere come Costacurta e gli altri ex calciatori sono rispettati e danno un senso di rispetto.
A livello di immagine sarebbe molto positivo e soprattutto sarebbe un vero cambiamento, totale. Sarebbe un passo in avanti. Costacurta sarebbe la svolta per il calcio italiano. Costacurta rappresenta la svolta per la Figc e per il calcio italiano.