La scorsa stagione è stata una delle migliori della storia del Napoli. I ragazzi di Sarri hanno infranto tanti record e anche se hanno chiuso terzi, sono stati per tutto il girone di ritorno la squadra più forte ed in forma e soprattutto quella che ha espresso il gioco migliore.

Una rosa forte e competitiva, ma che va comunque rinforzata in questo mercato estivo, i cui prezzi sono esagerati. Il Patron partenopeo però ha deciso di stanziare un budget di 20 milioni, ovvero meno di quello che spende sul mercato un club inglese che lotta per la salvezza. 

Sono poche e precise le linee guida: i big non partono (rinnovati i contratti di Lorenzo Insigne il magnifico e di Mertens) e puntare sui giovani. A proposito di big, il Napoli sta affrontando una situazione abbastanza spigolosa come quella del rinnovo di Reina, uomo spogliatoio ed esperto portiere spagnolo che ormai non è più visto come una prima scelta a Napoli e il cui posto verrebbe preso da uno tra Neto, Meret e Leno, i quali sono valutati dai rispettivi club di appartenenza dai 10 milioni a salire. Si cerca un terzino sinistro e il principale indiziato sembrerebbe essere Mario Rui, terzino portoghese della Roma che ha vissuto una sfortunata stagione nella capitale ma che ha fatto vedere grandi cose con la maglia dell'Empoli, la cui valutazione anche qui non è inferiore ai 10 milioni. Tra le varie trattative avviate ci sono quelle per lo spagnolo Berenguer  la cui clausola si aggira sui 9 milioni e Ounas, su cui è forte la Roma, la cui valutazione è di almeno 13 milioni. Chiaro che il Napoli cerca sicuramente un vice per Callejon e Insigne. 

Non va dimenticato inoltre che Maggio ha ormai 30 e passa anni e che non rappresenta più una valida alternativa a Hysaj ed il sostituto perfetto sarebbe uno tra Alberto Moreno del Liverpool valutato non meno di 15 milioni oppure Widmer nella cui trattativa dovrebbe rientrare Pavoletti. 

Maksimovic non ha convinto e Chiriches non è sicuramente un giocatore da Napoli. Andrebbe quindi rinforzata la difesa con almeno un centrale di esperienza e valido. Il centrocampo è completo e perfetto, un mix perfetto di giovani di talento e giocatori piú maturi ed esperti senza considerare Hamsik che ad oggi è tra i tre migliori centrocampisti della Serie A. 

Sicuramente ci saranno delle cessioni, da Pavoletti (purtroppo il ruolo da punta è super affollato) e giocatori in esubero o propensi a lasciare il club. Ma davvero basterebbero solo 20 milioni al Napoli per ambire a vincere il campionato e fare passi avanti in Champions?