La Germania U21 è forte, su questo non ci piove, 5 gol messi a segno, zero subiti e soprattutto due partite dominate dal primo all'ultimo minuto. Una squadra con tante stelline da Mayer a Gnabry e con grande organizzazione tattica. 

L'attacco ed il centrocampo sono sicuramente le loro armi principali, mentre la difesa, almeno per i nomi, non è classificabile tra le più forti di questo torneo, ma finora non ha avuto banchi di prova impegnativi. 

Proprio perché la difesa non è solidissima, e a detta di molti è il punto debole tedesco, Di Biagio dovrebbe virare su un 4-2-3-1, schierando dal primo minuto il proprio arsenale offensivo, sperando però che il centrocampo regga (finora è stato abbastanza deludente) e soprattutto che Bernardeschi accentrato possa finalmente dare dimostrazione dei 50 milioni che si dice Inter e Juventus siano intenzionate ad investire su di lui.
Questa è una partita da dentro o fuori e dato che finora il 4-3-3 ha deluso e soprattutto Chiesa ha dimostrato di essere il più in forma, non si può far altro che schierare tutto l'arsenale e sperare soprattutto che Petagna diventi per una volta cinico e concretizzi le palle gol. 

Donnarumma, Conti, Rugani, Caldara, Barreca, Gagliardini, Pellegrini, Berardi, Bernardeschi, Chiesa, Petagna.
In bocca al lupo agli azzurrini e soprattutto sempre forza Italia, li abbiamo quasi sempre battuti, anche in casa loro, non siate da meno.