Indubbiamente la Juventus è la squadra più forte di questo campionato di Serie A non solo perchè ha vinto gli ultimi 5 scudetti ma perchè è la squadra più forte e completa di tutte ma non possono passare inosservati gli atteggiamenti rinunciatari della maggior parte delle squadre avversarie,non tutte ovviamente, che quando vanno nella tana dello Juventus Stadium oppure quando ospitano la Vecchia Signora giocano solo per l'onore. Basti pensare a Juventus Sampdoria 4-1 giocata il 26 ottobre 2016 quando Marco Giampaolo un ottimo allenatore per carità, ha lasciato in panchina Luis Muriel e Fabio Quagliarella come togliere Messi e Neymar nel Barcellona e ha fatto giocare le cosidette seconde linee. Il punto cruciale che la stessa Sampdoria ieri ha fermato la grande cavalcata della Roma facendo una partita straordinaria capace di rimontare per ben due volte i giallorossi. In questa giornata in cui cadono le principali rivali della Juventus (Roma e Napoli) a proposito, il Palermo ha aspettato proprio il Napoli per fare la partita della vita in cui il ventenne Posavec si trasforma per una notte in una vera e propria saracinesca negando due punti fondamentali agli azzurri per raggiungere la Roma al secondo posto in classifica. La differenza tra la Juventus e le altre non è tutta nella rosa e nella mentalità vincente ma sono le altre squadre che lasciano via libera ai più forti e ostacolano in maniera prepotente chi prova a stargli dietro.