Questa sessione estiva di calciomercato passerà alla storia: mai prima un club aveva investito tanto per un giocatore. Se te lo stai chiedendo... sì, stiamo parlando ovviamente di Neymar e del "povero" PSG.  Il giocatore brasiliano ha letteralmente scosso il mondo del calcio, accendendo l'entusiasmo parigino dopo aver perso la Ligue 1 e agli ottavi di Champions, ma alimentando odio e delusione in terra catalana. Neymar infatti ha lasciato non solo un vuoto nel cuore dei tifosi ma anche in campo: non sarà assolutamente facile sostituire un crack come lui. Ci sono tanti "candidati", tra cui Paulo Dybala. Si vocifera tanto di una sua possibile partenza che frutterebbe alla Juventus comunque almeno 140 milioni (praticamente tre volte quanto speso per strapparlo al Palermo). Ma una sua cessione sarebbe coì tragica?

Ovviamente porterebbe delusione dei cuori di molti tifosi, ma di fatto potrebbe portare ad un miglioramento della Vecchia Signora. In che senso? Permetterebbe alla squadra di passare al 4-3-3 con un tridente Douglas Costa-Higuain-Bernardeschi, anche se quest'ultimo non mi convince appieno e lo considererei piú come panchinaro, con magari l'acquisto di un esterno piú forte come Carrasco, la cui clausola è di circa 100 milioni (ma considerando i 40 investiti per l'ex viola dev'essere considerato come titolare e in quel caso, con la cessione di Cuadrado, si avrebbero come panchinari Keita e Pjaca con Mandzukic vice-Higuain).

Perché passare al 433?  Semplice, per avere un uomo in piú a centrocampo, perché senza nulla togliere alla difesa è qui che si vincono le partite, e Bayern e Real insegnano. Con i soldi della cessione di Dybala, aggiunti alle partenze di Lemina e Rincon, si potrebbero acquistare due centrocampisti di valore. A chi non piacerebbe un Kroos? A tutti, ma non credo sia il giocatore che serva alla Juventus, o meglio, potrebbe anche arrivare (sto fantasticando, non considerando i 10 milioni di contratto), ma serve un giocatore muscoloso che sappia reggere, un Vidal o un Pogba per intenderci. Il mio pupillo resta Milinkovic-Savic, purtroppo incedibile anche se un'offerta da 50 milioni la farei ad occhi chiusi. Scartando il serbo per problemi di dialogo con Lotito andrei in Portogallo per prendere William Carvallho, dotato di un buon piedino e di tanta tanta massa, insomma il desiderio di ogni difesa. Lo Sporting alla giusta cifra lo cederebbe, si parla di 30 milioni ma è una cifra che visto il mercato mi sembra bassa, credo che un suo acquisto avverrebbe almeno per 40. Il secondo centrocampista da portare a casa a mio avviso è Goretzka, in scadenza con lo Schalke 04, molto giovane ma gia nel giro nella Nazionale maggiore. Marchisio, Pjanic, Carvallho, Betancourt, Khedira, Sturaro, Goretzka: 7 centrocampisti ben assortiti per caratteristiche e che permetterebbero un ricambio costante, e di schierare nelle partite da turnover lo stesso un buon centrocampo. 

Non va ritoccato solo il centrocampo, ma anche la difesa. Rugani non sembra maturo abbastanza per sostituire la leadership di Bonucci, serve un giocatore esperto e di qualità, e tra i vari nomi che girano anche io sono del parere che Garay permetterebbe all'ex Empoli di crescere al suo fianco. Magari con Benatia titolare nelle partite piú decisive, e con Barzagli di fatto quinto difensore. Non mi dispiacerebbe neanche Manolas, magari in uno scambio per Cuadrado. Servono anche due terzini. Il primo dev'essere assolutamente Spinazzola (dopo Marchisio finalmente un altro buon canterano). E il secondo, visti i buoni rapporti con il Valencia, Cancelo. 
 

                            Buffon

  Cancelo- Rugani- Garay- Alex Sandro

                           Carvallho

                  Marchisio - Pjanic

    Bernardeschi - Higuain - D. Costa