Dashboard
clear
Naviga
Home
Calciomercato.com
Login
Squadre
clear
Leggi gli articoli per squadra
Atalanta
Benevento
Bologna
Cagliari
Chievo Verona
Crotone
Fiorentina
Genoa
Inter
Juventus
Lazio
Milan
Napoli
Roma
Sampdoria
Sassuolo
Spal
Torino
Udinese
Verona
dehaze
info

le news scritte dai tifosi

Playcalcio
Marco Barone

Ha ragione Amelia: settore giovanile DISASTROSO

Nel noto programma La Domenica Sportiva, Marco Amelia ha offerto un contributo importante di riflessione sul malanno strutturale che affossa il nostro calcio.
I problemi della Nazionale sono solo la punta di un qualcosa di molto più profondo, enorme. E questa enormità parte da lontano, dal calcio dilettantistico, dal settore giovanile.
Amelia ha detto senza mezzi termini che in Italia non abbiamo strutture, che siamo dietro anni ed anni da realtà e scuole calcistiche come quelle inglesi, dove le accademie son sempre più diffuse e radicate nel territorio.
Se a Coverciano il calcio a livello tecnico lo si insegna anche bene, il problema è quello che accade prima. Sbaraglio totale, non sempre il merito viene premiato, anche nel calcio vi è il doping della corruzione, morale non solo materiale, del barare, dell’arrivismo, delle raccomandazioni, di un nepotismo che nel 2017 continua ad esistere.

E’ innegabile nasconderlo. Se sei figlio di un calciatore famoso hai una vera e propria autostrada spianata per arrivare in Serie A. Se invece sei figlio di nessuno, auguri e buona fortuna.
Non abbiamo strutture all’altezza, nelle periferie i campi sono disastrati, eppure il calcio avrebbe o meglio potrebbe svolgere una funzione sociale importante, come il basket negli USA. Potrebbe togliere chissà quanti giovani dalla strada.
Potrebbe far nascere chissà quanti campioni. Paradossalmente ciò è più facile che possa accadere nelle periferie degradate brasiliane che in quelle più “borghesi” italiane. Cortocircuito di un sistema che oramai è andato.

Commenta l'articolo

Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni e per visonare Condizioni di servizio e informativa privacy