Il destino e la sfortuna di Dybala hanno consegnato un'occasione unica a Federico Bernardeschi, quella di dimostrare che la Joya può guarire con calma.
Il suo apprendistato del mondo Juve è stato perfetto e graduale, grazie anche ad Allegri che ne ha gestito al meglio le capacità tecniche e fisiche.
Ora in questo mese vedra' il campo con piu' continuita' e dovra' far vedere che gli sprazzi di talento visti ultimante possono essere fatti per un'intera partita. Ormai le ossa si sono fatte, non gli manca niente, gran tiro, fisico e resistenza, intesa con i compagni quasi perfetta.

Il ragazzo di Carrara e' diventato campione e potra' mostrare che la maglia numero 10 della Juventus puo' indossarla alla grande anche lui, in squadra ci sono appositamente tante scelte di qualita'. In caso di infortunio, bisogna farsi trovare pronto e non far rimpiangere il collega.
Questa e' la Juve, Allegri lo collochera' nella posizione migliore, sapendo che puo' occupare tutti i ruoli offensivi, dando la possibilita' di cambiare sistema di gioco. Non una cosa da poco, roba da campioni veri.

L'investimento bianconero sull'ex viola sembrava eccessivo, ma ora tutti capiranno che Marotta e Paratifi ci hanno visto bene, la Juve e la nazionale italiana sono in buone mani.
Vai Federico fai vedere chi sei.